4Wtv2

Simply Mobile

mercoledì 14 ottobre 2015

RENZI VS PUTIN E OBAMA: BOMBARDAMENTI IN SIRIA NON RISOLVONO IL PROBLEMA

Si può sintetizzare così il discorso fatto dal Premier Renzi alla vigilia del Consiglio dell'Unione Europea sul conflitto in Medio Oriente. Il Presidente del Consiglio parlando alla Camera si è detto contrario ai bombardamenti in Siria: 'Bombardamenti non risolvono il problema, serve coalizione internazionale contro il terrorismo'.

Renzi alla Camera
'Se qualcuno pensa di risolvere il problema della Siria dicendo 'stamattina mi alzo e decidiamo di fare i bombardamenti li', io dico: 'auguri e in bocca al lupo', ma non risolverà il problema, è necessario uno sforzo costante e pianificato'.
Aggiungendo: 'Commette un errore chi immagina, dopo aver teorizzato l’esclusione della Russia da tutti i formati, di appaltare totalmente la questione della Siria a Mosca e ai suoi alleati. Non si risolvono le questioni internazionali con interventi spot'.

PREMIER RENZI: SERVE COALIZIONE INTERNAZIONALE NO ALLE BOMBE IN SIRIAChissà cosa ne pensa Putin, che al contrario del nostro Premier passa dalle parole ai fatti in un battito di ciglia, mentre Renzi, beh Renzi parla parla parla, un disco sentito e risentito tante di quelle volte che ormai sta diventando anche stucchevole.

Stessa canzone nel suo disco per quanto riguarda gli immigrati
Renzi dice: 'Sull'immigrazione il governo chiede al Parlamento solo la constatazione che ciò che abbiamo fatto in questi mesi è l'orizzonte corretto in cui l'Europa dovrebbe muoversi e oggi che ci arrivano anche altri paesi che hanno cambiato idea noi dobbiamo riflettere in modo ancora più incisivo su quale politica strategica fare nel Mediterraneo'.
Continuando in sintesi, quindi nella sua cantilena ormai sempre la stessa, che l'Italia sui migranti ha ragione, mentre l'Ue ha torto e se ne sta rendendo conto.

Fonte Ansa.

Nessun commento:

Posta un commento